“Grume Brumose” di Tito Mucci

Finalmente abbiamo trovato un po’ di tempo da dedicare alle nostre passioni e così siamo andate a trovare il nostro caro amico Vittorio Guidi, alla Casa Museo Ugo Guidi di Forte  Dei Marmi.

Qui siamo state piacevolmente accolte dalla mostra del pittore Tito Mucci, visitabile fino a Mercoledì 11 Febbraio 2015. La personale, intitolata “Grume brumose” e curata dal critico d’arte Lodovico Gierut, si mescola con le opere di Ugo Guidi, generando un forte contrasto, dovuto ai colori cupi e intensi dei dipinti, che risultano molto materici. Infatti, i pigmenti utilizzati, che spaziano dal rosso al verde petrolio, si fondono ad elementi cartacei, plastici o vitrei, depositandosi in densi strati e grumi.

Ammirando le opere di Tito Mucci siamo state colte dall’ ansia  e  da un senso di oppressione, come se fossimo state  risucchiate all’interno del quadro stesso e intrappolate nelle sue “grume brumose”. Molti dipinti, in cui  i protagonisti sono il rosso e il verde petrolio, richiamano fortemente immagini di morte e sangue – in particolare,  l’opera “Ferita rossa” ci è sembrata  un taglio profondo nella carne umana, mal ricucito e sanguinolento – ,mentre quelle di colore blu, provocano veramente  brividi di freddo.

Si tratta sicuramente di una personale  di grande impatto che porta ad una profonda riflessione introspettiva,scatenando il subconscio, che si esprime attraverso le reazioni fisiche  di chi la osserva.

Per questo, se siete in cerca di forti emozioni, vi consigliamo vivamente di recarvi presso il Museo Ugo Guidi!

 

Tito Mucci

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *