L’assassinio di Florence Nightingale Shore – Jessica Fellowes

Il 12 gennaio 1920, Florence Nightingale Shore venne aggredita su un treno diretto a Brighton e morì pochi giorni dopo in ospedale. Il suo assassino non fu mai trovato. Proprio su questa reale notizia di cronaca la scrittrice, Jessica Fellowes, ha deciso di basare il suo romanzo “L’assassinio di Florence Nightingale Shore” ottenendo il Premio Selezione Bancarella 2018.

È possibile definire il romanzo di Jessica Fellowes come giallo-thriller, poiché si raccontano due storie parallele che si intrecciano aumentando ulteriormente l’alone di mistero che avvolge la morte della signorina Shore: la prima è la ossessiva ricerca dell’assassino di quest’ultima, portata avanti da Guy Sullivan, un agente della polizia ferroviaria; la seconda riguarda la vera protagonista del romanzo, Louisa Cannon, il cui semplice sogno è quello di fuggire dalla povertà della propria esistenza e, soprattutto, dalle morbose attenzioni di suo zio Stephen, un losco personaggio che vorrebbe far prostituire la nipote per pagare i propri debiti di gioco.

“L’assassinio di Florence Nightingale Shore” è il primo di una serie di gialli, ambientati nell’Inghilterra degli anni 20-30, che vedono come protagoniste le sei sorelle Mitford (Nancy, Pamela, Diana, Unity, Jessica e Deborah) alle prese con 6 casi irrisolti.

Le sei sorelle Mitford

 

La protagonista del primo romanzo, Louisa Cannon, è una ragazza semplice ed umile ma anche determinata e con valori saldi come l’amicizia e l’onestà. Il lettore non potrà fare a meno di sostenerla nel pericoloso viaggio che le permetterà di apprezzare le “piccole cose” della vita. Il 12 gennaio 1920, data in cui avviene l’assassinio di Florence Nightingale Shore, Louisa raggiungerà la famiglia Mitford, dove verrà assunta come bambinaia e conoscerà la sedicenne Nancy, una delle sei “leggendarie” sorelle, che la spingerà a superare i propri limiti. Sarà una coincidenza?! Il destino di Louisa a quello della signorina Shore saranno legati?! Naturalmente non posso rivelarvi nulla! 

I romanzi, scritti con maestria dalla bravissima Jessica Fellowes, usciranno uno all’anno, (il prossimo vedrà come protagonista Pamela, la più equilibrata delle sorelle vissute ormai 100 anni fa) e, se saranno all’altezza de “L’assassinio di Florence Nightingale Shore“, terranno sicuramente il lettore incollato alle loro pagine sorprendendolo con numerosi colpi di scena e facendolo dubitare dell’onestà di tutti i suoi personaggi.

L’assassinio di Florence Nightingale Shore” è una lettura scorrevole e dinamica; sicuramente un romanzo da leggere anche in spiaggia, ma attenzione a non dimenticare la protezione solare… il tempo trascorrerà così velocemente che potreste ustionarvi!!!

 

Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *