Voglio stare con te – Federico Negri

Facebook è un enorme veicolo di informazioni più o meno utili, in questo caso sono capitata nel post giusto al momento giusto: all’interno di un gruppo di lettura virtuale, Federico Negri, autore SelfPublished, parlava di uno dei suoi romanzi, Voglio stare con te. Le sue parole mi hanno incuriosita, quindi ho deciso di scaricarne l’ebook sul mio Kindle cosa da scoprire qualcosa di più su questo ignoto autore.

Dopo quel giorno ho lasciato che il mio ebook-reader si impolverasse sopra al comodino per mesi; ogni mattina lo guardavo e gli davo appuntamento per la sera, ma la stanchezza mi faceva puntualmente tradire la promessa. Fortunatamente – per modo di dire – l’influenza mi ha costretta a letto e la scelta del libro che mi facesse compagnia è stata proprio Voglio stare con te.

Al momento del download ne avevo letto una breve descrizione, che lo definiva thriller; sicuramente non lo avrei mai inserito in questa categoria, lo definirei più narrativa contemporanea con qualche sfumatura pseudo-poliziesca. La protagonista, Simona, è una ragazza milanese, spumeggiante e spesso avventata. Dopo una delusione d’amore conosce un ragazzo dolce e sensibile, Boran, che sembra capirla davvero. Sarebbe tutto perfetto se il ragazzo non si trovasse in Ungheria e i due non si fossero conosciuti online! Simona non si dà per vinta e, sotto l’impulso di questo amore digitale, intraprende un viaggio verso Budapest, dove corona finalmente il suo sogno di incontrare Boran. L’idillio dura veramente poco, perché Boran in realtà è un truffatore, e Simona si ritrova sola, nuda, senza soldi né documenti in una città poco ospitale. L’ambasciata italiana le trova una sistemazione, in attesa di nuovi documenti che le permettano di rientrare in patria, ma Simona dovrà abitare con due perfetti sconosciuti: Luca e Martina, due fratelli con un passato difficile che impedisce il loro ritorno in Italia. La convivenza non si rivela semplice e i tre ragazzi si ritrovano in un mare di guai!

Festini privati, orgie, droga, tentati omicidi e molto altro hanno animato le pagine di Voglio stare con te e hanno aumentato la mia curiosità sui misteri legati ai suoi protagonisti. Federico Negri ha saputo scegliere un tema attuale ed accattivante, come le truffe online, e lo ha trattato con la giusta dose di dinamismo ed entusiasmo che rendono la lettura scorrevole e soprattutto molto piacevole.

Devo quindi ringraziare Federico Negri per aver alleviato i miei “dolori” influenzali! 

Vi do appuntamento alla mia prossima influe…. ehm lettura!

 

Martina

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *