Curiosando tra le pagine del Blog

1000 … Grazie!

  Grazie di cuore a tutti per il sostegno e l’affetto che ci avete dimostrato! Il nostro piccolo progetto cresce ogni giorno di più  e questo soprattutto grazie a voi! Quando abbiamo iniziato, temevamo che nessuno avrebbe apprezzato il nostro blog, invece vi siete dimostrati assidui lettori e ci avete dato il coraggio di andare avanti! Dirvi “GRAZIE” non basta!…

Proposta allettante per un Lunedì noioso

Stavo prendendo un caffè nel centro di Carrara quando ha suonato il cellulare. Si trattava di una proposta allettante per un Lunedì noioso: “Marty andiamo al cinema stasera?” Non sapevo neppure che film fosse in programma, ma avevo subito deciso di accettare. Solo in seguito ho visto il trailer di Her – Lei, l’ultimo film di Joaquin Phoenix, e mi…

Stella Solitaria

Era l’alba del suo diciottesimo compleanno. La città, di lì a poco, avrebbe ripreso vita, ma in quel preciso istante tutto era immobile,solo per lei. Stella chiuse la porta della casa in cui era cresciuta, alla periferia di Roma, e prese dalla tasca del giubbotto la candelina rosa del suo primo compleanno, che la madre custodiva gelosamente nel portagioie. L’accese,…

Punti di vista

Sofia era nel suo ufficio, un ampio locale con moquette grigia. Lavorava in un rinomato studio legale di New York. Era seduta sulla poltrona girevole, di pelle nera, e con una mano si massaggiava il collo. Accese il computer e controllò le email, poi diede un’occhiata ai fascicoli, accuratamente impilati affianco alla tastiera. La scrivania, in legno scuro, era in…

Chiamatemi Gongolo!

Attraverso l’incrocio con aria stanca. Sono affamata. La piscina mi ha sfinita e non vedo l’ora di mangiare qualcosa. Sono a pochi metri da casa, quando il cuore inizia a battermi forte e mi ritrovo a correre da un marciapiede all’altro, incurante delle macchine che potrebbero passare . E’ lei. Finalmente è arrivata. Sapevo che sarebbe successo, era solo questione…

Carneval Profano

Durante la giornata dell’8 Marzo, baciata da uno splendido sole e temperature primaverili, ho partecipato all’evento “Carneval Profano”, che si è svolto nel borgo di Avenza-Carrara. Avevo partecipato a tanti eventi carnevaleschi ma mai ad uno così spettacolare. Era una novità per la mia città e, non avendo idea di come potesse essere, volevo fermarmi, poche ore, per scuriosare e…

Giornata no!

Vediamo se riesco a sfogarmi scrivendo. Questa mattina mi sono alzata carichissima, tutto finalmente aveva un senso! Mesi di sacrifici, tirocini, viaggi all’estero sembravano aver fruttato! E invece????? Nell’arco della mattinata è andato tutto a rotoli! Ho cercato di essere ottimista e zen (come ho deciso di essere da qualche mese a questa parte), ma certi giorni non si può….

La meraviglia delle piccole cose – Dawn French

Un romanzo esilarante che rivela la vita di una famiglia imperfettamente normale, i Battles. Il signor Battles è un uomo dedito al lavoro e con poca voglia di parlare, la signora Battles è una psicologa in crisi coniugale, poi c’è Dora, una teenager che odia la madre e anche lei è in mezzo a una crisi però esistenziale, e Peter…

Ritorno al passato!

Cosa può fare il potere della rete e di Facebook in particolare! I cittadini di Carrara, stanchi di vedere la loro città sempre più vuota, buia e dimenticata, hanno deciso di organizzare un bell’”Amarcord” in via Roma, la via principale della città. Così è partito il tam tam sul gruppo di Facebook “Sei di Carrara se…” e, finalmente, la città…

Fermate gli Sposi! – Sophie Kinsella

Chi di voi ha letto la mia presentazione ne “Il viaggio dell’eroe” sa già che ultimamente ho vissuto a Dublino. Però non molti sanno che, prima di partire, ero disperata e non volevo assolutamente lasciare l’Italia (Ah, che stupida!). E piangevo. Direi che ho pianto per tutto il mese di Settembre, per tutto Ottobre (sono partita il 26) e ho…

La Regina delle Mimose

Salgo sul treno per Viareggio e cerco posto in uno dei primi vagoni. Appena entro non posso far a meno di sorridere, vedendo una signora sulla settantina che è una vera esplosione di mimose. L’8 marzo si avvicina e immagino sia una venditrice ambulante. Prendo posto sul sedile dietro al suo e me ne dimentico, presa dal “mio” romanzo,”La fata…

In trappola

Immagini di supereroi rivestono le pareti della stanza mentre pupazzi e macchinine restano sparsi sul parquet chiaro. La donna è sdraiata nel letto del figlio. Affonda il viso nel cuscino e viene catturata da un ricordo

Twitta, Whatsappa e …

Lo sapevo, Twitter mi ha stregata! Non perché sia diverso da qualsiasi altro social network, ma perché vedere i “followers” che aumentano, ritwittano quello che hai scritto, interagiscono con te, senza neppure conoscerti, ma solo perché hanno apprezzato quello che volevi comunicare, dà alla testa. Ieri sera io e Martina sembravamo due invasate : abbiamo passato la serata su Facebook…

Nella sala d’attesa

Ero nella sala d’attesa di un noto studio pediatrico. Oltre a me c’erano due padri con figlie e una madre con due figli maschi. Le bambine giocavano ognuna col proprio cellulare. I loro padri, seduti accanto a loro, stavano con lo sguardo fisso sui propri telefonini. La mamma controllava i messaggi sull’Iphon mentre uno dei suoi figli giocava con una console portatile. Un silenzio surreale per essere in uno studio pediatrico.

“Il paradiso degli orchi” Daniel Pennac

Avevo 18 anni la prima volta che ho provato a leggere questo romanzo, il primo che vede come protagonista Benjamin Malaussène. Purtroppo lo trovai troppo difficile per le numerose digressioni, le descrizioni ricche di dettagli e le similitudini che spesso non riuscivo a capire e lo abbandonai, delusa, dopo solo poche pagine. A distanza di anni (ben 12!) ho deciso…

Dedicato

In una fotografia datata, una giovane donna castana, un po’ rotonda, con un viso paffuto e sorridente abbraccia un uomo bellissimo. Alto e robusto, colpisce soprattutto per il volto, che non ha nulla da invidiare ad un attore del cinema. Strano. La ricordavo più magra, più chiara di capelli, forse addirittura più bella, ma con lo stesso sorriso e con…

Attimi

In un cafè, nella periferia di Roma, Claudia si guarda attorno. Vede uomini che parlano, l’insegna del ristorante di fronte, delle auto che si incolonnano, e poi tutto cambia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: