Curiosando tra le pagine del Blog

Di chi è la colpa?

Ieri mi è capitato di imbattermi in  un articolo sulle donne cosiddette curvy e non ho potuto fare a meno di leggerlo, dato che mi sono sentita chiamata in causa. Non lo riassumerò tutto, ma il concetto che veniva espresso era che ormai per andare contro il canone delle modelle troppo magre che appaiono sui giornali, si sta facendo passare il…

La Strada – Cormac McCarthy

    Siamo sempre alla ricerca di un modo per migliorare il nostro stile, cosí abbiamo chiesto un consiglio a chi ne sa piú di noi. “Leggere La Strada di McCarthy ” è stata la risposta. Qualche giorno dopo questa rivelazione, ci trovavamo nel locale di due nostre amiche e abbiamo notato che Elena, la divoratrice di libri delle due, aveva…

Avrò cura di te – Massimo Gramellini & Chiara Gamberale

Appena ho avuto un po’ di tempo libero, ho deciso di dedicarmi ad “Avrò cura di te”, un romanzo a quattro mani, di Massimo Gramellini e Chiara Gamberale. Ne avevo letto una recensione online che mi aveva incuriosita. Purtroppo, sui maggiori siti di libri, le recensioni risultano, secondo me, troppo impersonali e tendono a sottolineare solo le parti “belle” e…

Buon San Valentino a chi?

Questa mattina ho pensato di inviare un messaggio di auguri per San Valentino alle mie amiche più care, nella chat di Whatsapp. E’ un periodo che siamo tutte un po’ incasinate e ci si vede davvero poco, per questo mi sembrava un gesto carino, dettato soprattutto dal fatto che per me sono importanti tanto quanto un fidanzato. Bene, le risposte…

Una nuova sfida : Blogger We Want You di Grazia!!!

  Da tempo aspettavamo l’occasione giusta per rimetterci in gioco così, quando, navigando sul sito di Grazia.it, ci è saltato agli occhi l’icona di “Blogger We Want You!”, abbiamo pensato fosse un’opportunità unica. Il primo step è stato spiegare, in poche righe, chi siamo e perché pensiamo di avere quel qualcosa in più che ci permetta di vincere il contest….

Una Nuova Casa per il nostro Blog!

Cari Amici, è con grande piacere e un po’ di orgoglio che vi presentiamo il nuovo sito di In Punta di Penna Blog ,  che permette una navigazione più semplice, grazie alla tecnologia che lo rende in grado di adattarsi allo schermo di qualunque dispositivo e consente un’esperienza ottimizzata per smartphone, tablet e PC. Troverete ancora le recensioni dei nostri…

The Winner is…

Squillino le trombe e rullino i tamburi! Siamo finalmente giunti alla fine del Primo Concorso In Punta di Penna e alla proclamazione del vincitore! È stata una dura scelta, ma la giuria si è riunita ed ha votato.La votazione è avvenuta in segreto : ogni preferito ha ricevuto 1 voto e la preferenza del pubblico è stata tenuta in considerazione…

Mai amato abbastanza – Alessio Biagi

  Con  “ Mai amato abbastanza”, Alessio Biagi ci conduce nella “particolare” famiglia di Luca, giovane senese dalla vita tormentata. Figlio di genitori separati, con una madre uscita distrutta dalla separazione e un padre incapace di dimostrargli affetto. A complicare il suo fragile equilibrio interiore è la storia d’amore con la piccola Sofia, quindicenne spensierata che, al contrario, è molto…

“Grume Brumose” di Tito Mucci

Finalmente abbiamo trovato un po’ di tempo da dedicare alle nostre passioni e così siamo andate a trovare il nostro caro amico Vittorio Guidi, alla Casa Museo Ugo Guidi di Forte  Dei Marmi. Qui siamo state piacevolmente accolte dalla mostra del pittore Tito Mucci, visitabile fino a Mercoledì 11 Febbraio 2015. La personale, intitolata “Grume brumose” e curata dal critico d’arte…

Il marciapiede

Cammino blandamente sul marciapiede di marmo, intorno a me solo grigio:  quello pallido dei palazzi e quello intenso e ricco di sfumature  del cielo, che si toccano e quasi si confondono. Ha smesso da poco di piovere, ma ha tutta l’aria di voler riprendere a breve. Faccio attenzione a non scivolare sul marmo bagnato ed evito con cura ogni pozzanghera…

Qualcosa di me: chiariamo l’equivoco

Come quasi tutti sanno, ho una figlia che si chiama Sofia e che amo da impazzire. Credo, peró, che alcune persone abbiano un pó di confusione mentale: diventare madre non equivale a morire!!! Quasi un anno dopo aver partorito, ho incontrato un amico e, dopo i primi saluti, ho chiesto come se la passava. Quando è stato il suo turno…

2015 is coming!

Come passa il tempo! Siamo quasi alla fine dell’anno e anche noi, di In Punta di Penna, ci siamo guardate indietro e abbiamo tirato le somme di questo 2014! Abbiamo iniziato la nostra avventura con una valanga di dubbi e di timori, ma anche con entusiasmo e passione. Non avevamo mai fatto leggere i nostri racconti, ben chiusi in cassetti…

La vita vale molto di piú

Come ogni mattina e ogni sera i miei occhi si aprono e si chiudono con la visione del cielo e del sistema solare e naturalmente la musica di Vasco in sottofondo. Eccomi nella mia stanza, sdraiato sul letto a guardare il mio cielo e all’improvviso davanti a me tante immagini, alcune sbiadite altre invece così piene di particolari, ricordi di…

Vieni a pranzo da noi?  

La sala d’aspetto di un pronto soccorso di ospedale racconta tante storie: tante vite in bilico, tanta sofferenza e speranza. Quella dove mi trovo in questo momento è disastrata: sedie rotte, muri che avrebbero bisogno urgente di un imbianchino, giornali vecchi e strappati,  rattoppi temporanei che sono diventati ormai perenni. Nell’attesa cerco di distrarmi per far passare il tempo anche…

Lascia che sia io i tuoi occhi – Alessio Biagi

  Da settimane giravo per casa con un libro sottobraccio , decisa a riprendere il vizio della lettura, ma ogni scusa era buona per rimandare, non perché non fosse un bel romanzo, ma semplicemente perché non era il suo momento. L’incontro con quello giusto è arrivato la scorsa settimana, mentre io e Martina stavamo pubblicizzando un’iniziativa  letteraria, che ci ha…

Sogni e limiti

Avete mai fatto sogni che sembrano avvertimenti? Quelli che al mattino vi lasciano la sensazione che stia per accadere qualcosa e, chissà perché , non è mai qualcosa di bello? Io sì e, in questo periodo, anche piuttosto ravvicinati. Cerco di non darci peso, ma non è facile. E pensare che  lo scorso weekend mi sono sentita felice, per il…

Quando l’Arte si fonde con la Moda

C’è un’interessante novità nel panorama artistico di Massa Carrara : le opere d’arte di Maria Rita Vita diventano moda! Chi ha avuto la possibilità di ammirare le sue tele – nella sua galleria in Via Guglielmi 4, nel Centro Storico di Massa o durante la mostra di quest’estate  a Tellaro  o ancora durante la Biennale di Roma – sa che Maria Rita…

Dubbi e certezze

Al cinema: attendo il mio turno per acquistare i biglietti. Una coppia -marito e moglie- sulla settantina, è proprio prima di me. Vedo il monitor, sopra alle casse, e scorro con lo sguardo i titoli delle proiezioni in programma, mentre penso: “Chissà cosa andranno a vedere?”  Ne escludo la maggior  parte, perché non adatta ad una coppia anziana, poi, la…

5 Novembre 2014 : per non dimenticare

Era notte fonda, Carrara dormiva, ma noi no. Stavamo lavorando a due racconti e nulla poteva farci pensare che di lì a poche ore tutto sarebbe stato diverso. MARTINA “Mi addormentai col piacevole rumore della pioggia che batte sopra al tetto, una ninna nanna per me, quando sono nel letto al calduccio. Al mio risveglio, il piacevole suono si era…

Non abbandonate le parole

Bisogna stare attenti alle parole. Perché succede, sai, di dire una cosa, la butti lì, magari te ne scordi pure. Come se fossero parole abbandonate per coprire il silenzio, per fare numero. Ma succede che chi le ascolta queste parole, magari se le segna. E non ci ripensa una volta, due, o tre… magari ci ripensa ogni maledetto giorno che,…

Giulietta e il cellulare

Il cellulare vibrò per l’ennesima volta. Giulietta  lo afferrò  con rabbia. Guardò lo schermo che le confermò l’autore della chiamata. Gettò il telefonino  sul letto. E pianse di rabbia, paura, solitudine e impotenza. Ormai le telefonava  anche cinquanta,  cento volte al giorno e lui  si giustificava dicendo che era “amore”,  ma lei ormai aveva capito che il suo era un…

Peccato Mortale

“Ce l’ho o non ce l’ho?” Amina galleggiava nella vasca da bagno tra bolle di sapone dall’odore speziato, facendosi sempre la medesima domanda. S’immergeva e riemergeva ogni volta senza trovare però nessuna risposta. Fisicamente sapeva che era lì, presente, ingombrante, scomodo, ma sentimentalmente aveva imparato da tempo a essere orfana di padre. Aveva desiderato quello degli altri molte volte, questo…

Il ragazzo del piano bar

«Mamma, corri! Sta per iniziare!» Alzo gli occhi al cielo con un sospiro. In un momento di tenerezza materna ho promesso a Gemma di guardare insieme il concerto della sua band preferita, dal nome impronunciabile. Dopo una settimana di pianti disperati e porte sbattute – il padre era stato irremovibile nel divieto di lasciarla andare – era stata annunciata la…

“Il destino-cosa sarebbe successo se……….?

Il 15 giugno del ’29 si presentò alla Caserma Leg. Allievi di Roma molto motivato, ed esattamente sei mesi dopo, fu promosso Carabiniere a piedi. Rinaldo, giovane paesano lucchese, era un uomo pieno di personalità e, adesso, arricchito dal “fascino della divisa” risultava ancora più attraente; gli occhi color cielo, naso perfetto e labbra carnose, riempivano un ovale di viso…

Primo concorso letterario

Siamo liete di annunciare il primo concorso letterario firmato In Punta di Penna! “Chi siamo oggi è il frutto di una serie di scelte nel nostro passato. Ma cosa sarebbe successo se almeno una di queste scelte fosse stata diversa? : è una domanda che ognuno di noi si è posto perlomeno una volta nella vita.” Proprio questo è il tema…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: