Twitta, Whatsappa e …

Lo sapevo, Twitter mi ha stregata! Non perché sia diverso da qualsiasi altro social network, ma perché vedere i “followers” che aumentano, ritwittano quello che hai scritto, interagiscono con te, senza neppure conoscerti, ma solo perché hanno apprezzato quello che volevi comunicare, dà alla testa.
Ieri sera io e Martina sembravamo due invasate : abbiamo passato la serata su Facebook (e a un certo punto anche su Whatsapp ) esaltandoci appena vedevamo un commento o anche solo un nuovo follower. Se vedessi qualcuno comportarsi così, probabilmente, lo prenderei in giro per settimane. Ma voglio darmi un’attenuante (così, per sentirmi meno in colpa) : siamo solo all’inizio di questo progetto, che a volte sembra più grande di noi e stiamo dando il massimo, quindi è normale esaltarsi un po’ vedendo che “In Punta di Penna” sta crescendo ogni giorno di più! E prometto che, passata l’adrenalina dei primi giorni, mi disintossicherò. Non troppo però, non vorrei perdere qualche follower!
Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *